recensioni

|REVIEW PARTY| Nona Grey: Grey Sister - Mark Lawrence

ottobre 24, 2020

 












 


Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di otto anni che giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso delle Suore Marziali, esperte nel combattimento, o il grigio delle Suore di Discrezione, imbattibili nelle arti della segretezza? O il suo colore sarà il blu delle Suore Mistiche, capaci di percorrere il Sentiero? Quale che sia il suo destino, dovrà lottare aspramente per conquistarlo. 




















Grey sister inizia due anni dopo la fine di Red sister e ci mostra una Nona più grande, più consapevole di ciò che la circonda e alle prese con l’elaborazione del tradimento e del lutto, e soffre della sindrome del sopravvissuto. E mentre sullo sfondo Abeth sta collassando, Nona deve ancora compiere una scelta che potrebbe cambiare per sempre il suo futuro una volta terminati gli studi…




In questo volume si aggiungono i POV della Badessa Glass, donna all’apparenza forte ma in realtà fragile, che racconta di più sugli intrighi e i giochi di potere che ampliano l’universo creato da Mark Lawrence che, con uno stile (molto) descrittivo, ci riporta nell’adrenalinico, cupo e crudele mondo di Nona Grey. Anche in questo volume la violenza e i tradimenti abbondano, ma in contrapposizione ci sarà sempre il valore dell’amicizia pura e sincera, e la crescita di tutti i personaggi che abbiamo conosciuto nel precedente romanzo è verosimile e coerente. Ottime introduzioni anche dei nuovi interessanti personaggi che, sicuramente, avranno un ruolo di spicco nel volume finale della serie.




Grey sister è, in definitiva, un ottimo volume di mezzo, che continua a mantenere alto l’interesse e che fa venire voglia di leggere immediatamente l’ultimo volume – che, per fortuna, è già incluso nella bellissima Titan Edition a cura della sempre ottima Oscar Mondadori – per scoprire quali sorprese ci avrà riservato Lawrence.







La serie continua con

e
Holy Sister

 

 







Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




|REVIEW PARTY| Thunderhead - Neal Shusterman

ottobre 23, 2020

 











 
In un mondo che ha sconfitto fame, guerre e malattie, le falci decidono chi deve morire. Tutto il resto è gestito dal Thunderhead, una potentissima intelligenza artificiale che controlla ogni aspetto della vita e della società. Tranne, appunto, la Compagnia delle falci. Dopo il loro comune apprendistato, Citra Terranova e Rowan Damisch si sono fatti idee opposte sulla Compagnia e hanno intrapreso strade divergenti. Da ormai un anno Rowan si è ribellato ed è fuggito, diventando una vera leggenda: Maestro Lucifero, un vigilante che mette fine alle esistenze delle falci corrotte, indegne di occupare la loro posizione di privilegio. Di lui si sussurra in tutto il continente. Ormai divenuta Madame Anastasia, Citra è una falce anomala, le sue spigolature sono sempre guidate dalla compassione e il suo operato sfida apertamente il nuovo ordine. Ma quando i suoi metodi vengono messi in discussione e la sua stessa vita minacciata, appare evidente che non tutti sono pronti al cambiamento. Il Thunderhead osserva tutto, e non gli piace ciò che vede. Cosa farà? Interverrà? O starà semplicemente a guardare mentre il suo mondo perfetto si disgrega?














Nel mondo “perfetto” dell’universo creato da Shusterman le guerre, le carestie e le malattie sono state sconfitte, e la Compagnia delle Falci regolano la morte – chiamata “spigolatura”. Citra e Rowan, che abbiamo conosciuto in Falce, hanno ormai preso le loro decisioni: lei è diventata Madame Anastasia – falce che spigola con compassione donando trenta giorni per salutare i cari e chiudere le faccende in sospeso –, e lui Maestro Lucifero, il temutissimo giustiziere delle falci corrotte. Ma non sanno ancora che le loro esistenze si incroceranno con Greyson, uno dei tanti figli di genitori ringiovaniti a cui non frega niente dell’equilibrio psichico dei figli e che vede in Thunderhead quel padre che non ha mai avuto e con cui si sente in debito. E, mentre il mondo “perfetto” sta collassando perché non tutti sono favorevoli al cambiamento e propendono verso l’etica, Thunderhead, l’intelligenza artificiale che regola ogni aspetto della società, osserva tutto senza potersi esporre per la neutralità… 




Shusterman, per la seconda volta, riesce a rendere l’esperienza di lettura dinamica e ricca di plot-twist e rivelazioni azzeccatissimi, merito anche di una scrittura lineare, capace di far evolvere in maniera verosimile i suoi protagonisti – e, perché no, anche Thunderhead, intelligenza artificiale che osserva tutto e che, pur rimanendo neutrale, comincerà a farsi delle domande sull’immoralità dell’uomo e comincerà a pensare che il suo sistema “perfetto” proprio non lo è, e a notare i diversi tipi di morti – quelle operate dalle Falci, guidati dal piacere, e quelle operate da Madame Anastasia e Maestro Lucifero, entrambi mossi dall’ideale di rendere il mondo migliore grazie alla compassione (lei) ed eliminare il marcio dalla società (lui). Interessante anche la critica sociale ai genitori egocentrici e assenteisti che porta con sé il personaggio di Greyson, figlio di qualcuno che pensa solo a se stesso ed è convinto che i soldi siano più importanti dell’amore e che, di sicuro, avrà un ruolo di spicco nel prossimo volume.




Secondo libro della Trilogia della Falce, Thunderhead termina prevedibilmente con una serie di domande che rimarranno aperte fino alla pubblicazione dell’ultimo volume, che si prospetta decisamente interessante.

 








Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




graphic novel

|REVIEW PARTY| Pumpkinheads - Rainbow Rowell/Faith Erin Hicks

ottobre 21, 2020

 










 

Josiah è pronto a passare tutta la notte crogiolandosi nella malinconia (è un tipo malinconico). Ma Deja ha un piano: e se, invece che deprimersi, e invece della solita zuppa di fagioli alla Casetta del Mais e Fagioli, facessero il botto? Potrebbero visitare tutti gli stand della fiera. Assaggiare tutto. E forse Josiah potrebbe perfino parlare con quella ragazza carina su cui fantastica da tre anni...















Josiah, timido e riservato, lavora alla Fiera Autunnale del Campo di Zucche che, ogni anno e per due mesi, lo vede lavoratore instancabile – tanto da ricevere (quasi) sempre il Premio Eccellenza Sul Campo. Ma quest’anno è diverso: ha raggiunto l’età per andare al college e questa sarà la sua ultima fiera. In suo aiuto accorre Deja, la sua estroversa e forte migliore amica che lavora con lui, che per tirarlo su di morale farà in modo di far confessare a Josiah i sentimenti alla ragazza che lavora alla Bottega dei Dolcetti e cotta segreta del ragazzo da ben tre anni. Ma trovarla non sarà facile: anche lei, come Josiah e Deja, ha spostato il suo turno…




Con i testi frizzanti di Rainbow Rowell e le illustrazioni dai colori caldi e autunnali di Faith Erin Hicks, Pumpkinheads è la cronaca di una notte importante e per i due protagonisti che, simbolicamente, passeranno all’età adulta con consapevolezza. All’interno del volume, con un tono spensierato e con molta delicatezza, si parlerà di numerosi temi attuali, quali i problemi di ogni adolescente alle prese con le prime cotte, l’amicizia pura e l’amore vero, senza dimenticare la paura di crescere e l’incertezza del domani.




Con due protagonisti agli antipodi che lasciano il segno perché realistici e ben strutturati, Pumpkinheads è un graphic novel imperdibile per chi ama le storie di formazione dolci e spensierate in cui sono racchiusi tanti buoni sentimenti, suggestive ambientazioni e quel tocco di magia che il primo amore – quello vero – è capace di dare.







Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




recensioni

|REVIEW PARTY| Nona Grey: Red Sister - Mark Lawrence

ottobre 20, 2020

 











 


Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di otto anni che giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso delle Suore Marziali, esperte nel combattimento, o il grigio delle Suore di Discrezione, imbattibili nelle arti della segretezza? O il suo colore sarà il blu delle Suore Mistiche, capaci di percorrere il Sentiero? Quale che sia il suo destino, dovrà lottare aspramente per conquistarlo. 





















Crescere ad Abeth non è facile: il suo sole sta per spegnersi e i ghiacci stanno ricoprendo l’intera superficie. L’unico rallentamento della fine del mondo è dovuto ad una Luna particolare, ma sembra che ormai l’equilibrio si stia per spezzare. La povertà è tanta, ed è per questo che la piccola Nona viene venduta come fosse merce dalla madre. Ma, a soli otto anni, è già sulla forca per aver ucciso un uomo. Incredibilmente viene salvata in extremis dalla Badessa Glass, che la porterà al Convento della Dolce Misericordia, un luogo in cui vengono cresciute e allenate delle spietate assassine, consapevole che la bambina ha un dono particolarmente potente…




Nel primo volume, palesemente introduttivo, si gettano le basi per i successivi volumi e si seguono le lezioni dell’apprendistato di Nona e le sue “sorelle” al convento, si legge dei particolari quanto intensi addestramenti e si comprende come riescano, infine, a diventare assassine potentissime, imbattibili e spietate.
Mark Lawrence, con uno stile molto particolare, tratteggia in modo magistrale dei personaggi realistici e credibili, ognuno con le proprie debolezze, che vivono in un mondo crudo, spietato e violento in cui c’è la magia, le azioni gentili e l’amicizia non interessata sono molto più che rare e che non sempre essere impulsivi è una buona scelta – e Nona, che è una ragazzina poco diplomatica, lo imparerà presto.
Red Sister è un romanzo molto ben congegnato, merito anche della crescita graduale e coerente di Nona, e col giusto ritmo – anche se i continui flashback sul passato della protagonista, per quanto essenziali ai fini della comprensione del personaggio e della storia, potrebbero disorientare.




Particolarmente consigliato a chi ha amato autori del calibro di George R.R. Martin, chi adora il grimdark che non risparmia nulla sullo stile di Joe Abercrombie e a chi ha apprezzato la trilogia di Nevernight di Kristoff, con cui condivide qualche ispirazione ma riesce ad essere, nonostante tutto, molto originale e coinvolgente.





La serie continua con

e
Holy Sister

 







Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




blogtour

|BLOGTOUR| Al di là di Borgo Opaco - Emanuela A. Imineo

ottobre 15, 2020

 



Bentrovati, miei adorati lettori! 


Samhain, il Capodanno celtico che si festeggia tra la notte del 31 Ottobre e 1 Novembre, è simbolo di conclusione e nuovo inizio. È il passaggio tra la vita e la morte, il passaggio tra il tempo del riposo e il tempo del movimento. Samhain invita al cambiamento, al bisogno di ritrovarsi. È una voce che incita a lasciare andare tutto ciò che non fa bene al nostro essere e accettare il nostro nuovo inizio. È per questo che l’autrice Emanuela A. Imineo, creatrice del blog www.ilmondodisopra.it, ha dato a Samhain il compito di Custode del suo libro e portare nel mondo dei vivi Al di là di Borgo Opaco.








Tra i picchi delle più alte montagne, punto d'incontro di Umani e Dei crudeli, c'è un luogo maledetto dove il buio quasi diventa suono, assordante e oscuro. Con la luce del sole però torna a essere Borgo Opaco: un villaggio unico, malinconico e ridente, dove culti e i riti di ogni epoca e provenienza convivono in serenità. Tra i suoi abitanti troviamo Moon, un'adolescente che professa l'Antica Religione. Moon ha perso i genitori e vive con Nymphe, sua nonna: una strega che, per malattia o sortilegio, non ha più la facoltà di esprimersi in maniera lucida e coerente. Tra rabbia e dolore, sacrifici umani e ricerca del proprio destino, Moon si troverà di fronte a due sentieri e dovrà compiere la sua scelta: potrà riempirsi di oscurità o sacrificarsi per la salvezza. Due incontri segneranno il suo percorso: quello con Metelaine, all'apparenza una ragazza come lei ma forse non umana, e quello con Provenza, la ninfa immortale preda della morte. Crescere è sempre scegliere, ma cosa deciderà Moon? E chi ne pagherà il prezzo? 








Di seguito troverete gli approfondimenti che le mie colleghe ed io cureremo durante le tappe del BlogTour :)  
Arrivederci al 31 Ottobre per la recensione e al 4 Novembre con il focus sul perché il fantasy italiano è sottovalutato ;)






















recensioni

|REVIEW PARTY| La guerra dei papaveri - R.F. Kuang

ottobre 14, 2020

 













 


Orfana, cresciuta in una remota provincia, la giovane Rin ha superato senza battere ciglio il difficile esame per entrare nella più selettiva accademia militare dell’Impero. Per lei significa essere finalmente libera dalla condizione di schiavitù in cui è cresciuta. Ma la aspetta un difficile cammino: dovrà superare le ostilità e i pregiudizi. Ci riuscirà risvegliando il potere dell’antico sciamanesimo, aiutata dai papaveri oppiacei, fino a scoprire di avere un dono potente. Deve solo imparare a usarlo per il giusto scopo.






















Rin è orfana di guerra, cresciuta da persone anaffettive che l’hanno adottata per obbligo di legge e che hanno sfruttato la situazione per farla diventare loro schiava e per aiutarli nello spaccio di oppio, questo almeno finché non le viene ingiunto di contrarre matrimonio con un partito opportunamente conveniente per loro.
A Rin, però, repelle l’idea che queste decisioni non spettino a lei, così decide di impegnarsi e studiare per superare l’impossibile esame per entrare all’elitaria Accademia di Sinegard, che forma i militari dell’Impero del Nikan. Quando, due anni dopo, riuscirà a superare brillantemente l’esame, si troverà a fronteggiare altri problemi: è la prima persona di ceto sociale basso ad accedere all’Accademia, dunque deve faticare più dei compagni che sono stati addestrati fin da piccoli per quel ruolo e subisce ben più di qualche vessazione a causa delle sue umili origini.
Ma, finalmente, Rin è consapevole di aver ripreso in mano la sua vita. L’unico problema è che ha in sé un potere speciale, e questo minaccia di consumarla se non tenuto a bada…





R.F. Kuang firma un esordio complesso e ammirevole, in cui si fondono vendette, guerre, morte – che traggono ispirazione dalla seconda guerra sino-giapponese e alle guerre dell’oppio –, cultura filosofica e folkloristica orientale e divinità.
I personaggi sono tratteggiati magistralmente, tutti con le loro fragilità che li rendono estremamente realistici e alla ricerca della loro identità. Anche il worldbuilding non lascia indifferenti: dalla religione alla relazione con il sovrannaturale, tutto viene reso perfettamente nitido e realistico, quasi cinematografico, in questo mondo dall’assetto imperiale che è sull’orlo di una guerra sanguinosa.





È importante chiarire che il libro non è uno Young Adult ma un Adult Fantasy, il che significa che presenta scene intense e cruente, a volte gratuite quanto disturbanti, e si parla liberamente di dipendenze da sostanze allucinogene, torture, abusi su se stessi e sugli altri. Sebbene non sia di facile approccio per tutti le fasce d'età di lettori e presenti qualche pecca, essendo il primo libro di una trilogia gli è condonata qualche mancanza e si aspetta il prosieguo delle vicende per sciogliere dei dubbi insoluti che ancora attanagliano la mente.

 







Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




recensioni

|REVIEW PARTY| Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne - Mackenzi Lee

ottobre 07, 2020

 













Felicity Montague ha due obiettivi nella vita: evitare il matrimonio con Callum Doyle e iscriversi alla facoltà di medicina, riservata agli uomini. Una speranza però c'è: l'eccentrico dottor Alexander Platt sta cercando assistenti. Felicity dovrebbe recarsi da lui in Germania, ma non ha i soldi per il viaggio. Fortunatamente una donna misteriosa si offre di pagarglielo, purché la porti con sé travestita da sua cameriera. Quali sono i veri motivi di tanta insolita generosità?

























Capovolgendo Guida ai vizi e alle virtù per giovani gentiluomini, troveremo Guida ai pizzi e alla pirateria per giovani gentildonne in cui la protagonista sarà la sorella minore di Monty, Felicity.
La ritroviamo un anno dopo rispetto alle vicende svoltesi nel primo volume, alle prese con le sue ambizioni personali: intraprendere gli studi di medicina. Solo che la strada per riuscirci è molto difficile: per pagarsi gli studi ha lavorato in una panetteria, ma è finita male perché il suo capo, Callum Doyle, le ha chiesto di sposarlo! A lei, che interessa solo diventare medico, il contrarre un matrimonio la repelle. Ma cosa fare, se per l’ennesima volta viene rifiutata dall'università perché è una donna? Felicity è disposta a tutto pur di coronare il suo sogno, così, quando scoprirà che la sua amica d’infanzia, Johanna, sta per sposare il luminare Alexander Platt e che proprio lui sta cercando assistenti, deciderà di intraprendere un viaggio fino in Germania. Ma non ha soldi, il che la porterà ad accettare l’aiuto della misteriosa Sim…





Se nel primo volume i punti cardine erano tutti vertenti le tematiche LGBT e l’inclusione sociale, oltre che la crescita interiore e la conseguente evoluzione di Monty, in questo secondo romanzo ci si concentra su altre tematiche forti e indubbiamente attuali: le ambizioni di una donna intelligente e determinata, che non ha bisogno di nessuno se non di se stessa per sentirsi realizzata. Sì, si parla di femminismo, del pregiudizio che (ancora oggi) permea la società dalle ristrette vedute e della lotta di tre donne – completamente diverse tra loro per pensiero e sogni – che lottano per ottenere ciò che meritano: il rispetto come esseri umani pensanti e non essere considerate soltanto dei graziosi suppellettili.





Mackenzi Lee nuovamente regala ore di svago unito a riflessione, e mostra quanto sia difficile ottenere il giusto riconoscimento per i meriti a prescindere dal sesso e quanto sia giusto, invece, lottare per ciò in cui si crede. Senza, naturalmente, dimenticare quanto sia meravigliosa l’amicizia – quella vera e non interessata, quella che aiuta a sopravvivere nei momenti più bui e sprona a fare l’impensabile, perché insieme ce la si fa.








Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale




NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Seguimi su Facebook

creative commons

About Me

Facebook