|REVIEW PARTY| Duro da amare: Agata - Anna Chillon

settembre 28, 2019












Giovane e incauta, mi avventurai nel bosco dove trovai una casetta con un uomo rozzo che disprezzava gli esseri umani e si comportava come se possedesse tutto il tempo del mondo.Mi cacciò senza usare una parola, eppure io lassù ci tornai mettendo a rischio più volte la mia vita. Per lui, per quell’enigma da risolvere.
Mentii, impugnai una pistola e sperimentai quel sesso che da scontro diviene un incontro. Scoprii anche che la sincerità può far male, ma è la sola strada per essere felici.
Me lo insegnò lui, maltrattandomi, salvandomi e sequestrando ogni mia cellula, mentre nodo dopo nodo mi permetteva di dipanare la matassa della sua folle esistenza.
Quante cose nascondeva quel silenzio?
Forse più di quante avrei potuto tollerare.
Certo più di quanto le parole avrebbero mai potuto esprimere.



















Con questo libro si conclude la trilogia “Pietre Preziose”, iniziata con Giada, proseguita con Ambra e conclusa con una nuova coppia: i protagonisti questa volta sono Agata, una giovane e perfetta ragazza, e Primo, un ex soldato rozzo e muto.

Agata è una ragazza benestante e l’attende un futuro servito su un piatto d'argento; ma è proprio questo il motivo per cui la sua vita è piatta e senza stimoli: è triste nell’animo. 
Fin da piccola il suo sogno era diventare una pittrice, ma i suoi genitori non approvano, perché con quel sogno non si vive. 
Quindi, a causa dei sui genitori, è stata costretta a studiare economia al fine di prendere poi il posto del padre in azienda. E in più suona il piano, lei che odia la musica. 
Una mattina come le altre, decide di prendersi una giornata tutta per sé, così si ritrova a fermarsi di fronte all'ingresso di un bosco desolato poco fuori Roma. 
Agata per la prima volta dopo tanto tempo si sente libera, passa ore a disegnare e perdendosi nei suoi pensieri. 
Ma un giorno si imbatte in un “orso”, un uomo gigantesco dalla folta barba lunga e capelli spettinati. 
Un uomo dal quale c’è solo da scappare. 
Lui farà di tutto per allontanarla, ma lei farà di tutto per rimanere. 
Lui vuole il silenzio, Agata non fa che parlare. 
Lui vuole il suo corpo, lei non aspetta altro che se lo prenda. 


“Mi parlò con il suo silenzio e con il suo rifiuto mi catturò.”


Agata è una ragazza testarda, fino all’incontro con il suo “orso”, ovvero Primo (il suo vero nome).
Primo vi catturerà con i suoi silenzi e saprà capire una giovane donna come mai nessuno prima aveva fatto. Insieme vivranno di passioni crude e impareranno a capirsi solo attraverso uno sguardo. 
Anna Chillon ci regala l’ultima favola moderna, fatta di emozioni e tensione. Amerete questi personaggi, ve lo posso assicurare. 
Con il suo stile semplice, ma che colpisce nel cuore, fuori dai soliti cliché, trasmette al lettore forti emozioni. 
Un libro inteso, destabilizzante e addirittura romantico.
Leggetelo per innamorarvi dell'orso e della sua preda.

















Recensione a cura di:





Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:








Si ringrazia l'autrice per la copia digitale






You Might Also Like

0 commenti

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Seguimi su Facebook

creative commons