NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Lettori fissi

|RECENSIONE| Storie fantastiche di gente comune - Stefano Valente






STORIE FANTASTICHE DI GENTE COMUNE

di
Stefano Valente








Editore: Self Publishing
Data di Pubblicazione: 2017
Formato: ebook/copertina flessibile
Pagine: 136


Prezzo






Un eroe non è un impavido guerriero, un martire o un conquistatore di consensi popolari.
Un eroe è semplicemente una persona.
Un eroe è il prescelto di se stesso, colui che compie una scelta per un bene a lui caro.
Naturalmente, una scelta audace.

Io, la Voce Narrante, canterò le gesta di tre eroi che hanno compiuto la loro scelta.

Paolo, un militare devoto all'uniforme e fedele alla Patria, che ha rinunciato al suo status di militare per inseguire il suo bene.
Il secondo eroe è Chiara, un'affascinante ragazza dall'intelligenza fuori dal comune che, attraverso la ragione, vi condurrà in un viaggio fantastico tra nozioni scientifiche e colpi di scena.
Infine c'è Matteo, un brillante avvocato che dovrà rimediare ad un imperdonabile errore.
Casi irrisolti, verità nascoste e false speranze comporranno la strada che Matteo dovrà percorrere fino all'attuazione della giustizia.








Il libro è composto da tre storie, tutte apparentemente slegate tra loro ma con un filo comune.

C’è Paolo: è un militare che si è arruolato con coraggio e determinazione per difendere la patria (scontentando i genitori, i classici tipi che vengono meno alle leggi del codice civile per cui “il genitore deve assecondare le inclinazioni di studio, lavoro e passioni del figlio”, che lo vedevano già medico a destare invidia nei conoscenti), con alti valori morali e con un senso civico che dovrebbero avere tutti gli Italiani, che smette presto la sua carriera per amore di una donna ma riuscirà a salvare delle vite in un’impresa eroica che si svolgerà al di fuori di un campo di battaglia.
La seconda protagonista è Chiara: lei è una farmacista cervellona, che non fa nulla per occultare il suo alto QI, che si metterà contro un colosso del ramo farmaceutico e contro il suo stesso fratello, che la ostacolerà in tutti i modi possibili.
Infine c’è Matteo: un avvocato che ha commesso un errore, quello di essersi fatto abbindolare da un assassino e, preso da un’irrefrenabile desiderio di giustizia, comincerà a condurre un’indagine privata che lo porterà a scoprire qualcosa che avrebbe dovuto rimanere celato.

I tre racconti sono speciali perché è gente comune a raccontarli – con l’ausilio della Voce Narrante che dialoga con il lettore per spiegare passaggi fondamentali –, persone che non avrebbero mai voluto trovarsi in quelle circostanze ma, giocoforza, si sono trovati a dover combattere per la salvaguardia patriottica e morale.
In tutti e tre i racconti è predominante la nobiltà d’animo, il coraggio e la voglia di far trionfare la giustizia a qualunque costo, anche della propria vita.

Personalmente ho trovato che il primo racconto fosse più ispirato – l’autore è nell'Aeronautica Militare, quindi l’ho percepito molto più reale degli altri due – e mi ha sinceramente commossa. 
Ho letto la realtà di tanti giovani che hanno un sogno e sono ostacolati dai propri genitori, proprio coloro che dovrebbero accettarli per quelli che sono ed amarli senza riserve, senza stare lì ad argomentare se il figlio non vuole essere l’ennesimo professionista scontento e depresso solo per avere un misero riscatto da una vita di sofferenze e sogni infranti. 
Ecco, nella delusione di Paolo nel non vedere i genitori il giorno dell’arruolamento ci ho visto la delusione degli infiniti ragazzi che, contro tutto e tutti, riescono senza scoraggiarsi a proseguire soli per la strada che hanno scelto di intraprendere. 
Paolo però non sarà solo, troverà un amico sincero e, successivamente, anche l’amore. Sarà solo per questo sentimento puro che abbandonerà il suo più grande sogno, quello di avanzare di grado nell'arma. Ma i suoi ideali non li ha mai abbandonati. 
Chiara l’ho trovata altamente antipatica e supponente (mi sento in dovere di spiegare che non sempre chi ha un QI superiore alla media sfoggia la sua cultura in quel modo), ma ha compiuto una buona azione e salvato, nel suo universo letterario, miliardi di persone da un farmaco letale ed è andata contro anche al suo stesso fratello (il quale, senza scrupoli e per avidità, non ha esitato a compiere atti di dubbia moralità), quindi un po’ le si perdona questo atteggiamento borioso ed alla fine si ci trova a festeggiare con lei la sua vittoria.
L’avvocato Matteo, invece, racconta una storia che francamente mi è parsa fantascientifica: un brillante avvocato che si improvvisa detective per fare luce su degli omicidi e solo alla fine capisce di aver equivocato tutti i segnali, per ben due volte, mentre il lettore ha già probabilmente intuito chi è il colpevole fin dalle prime pagine della sua storia.

Il libro è godibile, l’ho trovato adatto ad ogni tipo di pubblico ed è pieno di un puro sentimentalismo e romanticismo patriottico.
Lo ripeto nuovamente: sentimenti che tutti gli Italiani dovrebbero avere.

L’unica nota negativa che segnalo è l’alto tasso di descrizioni di vario tipo: nella storia di Paolo sono presenti eccessivi dilungamenti su Taranto a mo’ di Cicerone ed in quella di Chiara sono troppi i tecnicismi riguardo alle tecniche di sintetizzazione farmaceutica. Per l’avvocato Matteo non segnalo nulla, se non un’ingenuità genuina, cosa che pregiudica seriamente questo tipo di professione, se la si vuole intraprendere: non sempre si difendono i buoni, e sono proprio ambiguità e scaltrezza le carte per avere una vittoria da principe del foro.



In definitiva, è un buon libro, con un’innovativa tecnica di narrazione, che consiglio a tutti di leggere per riscoprire i buoni sentimenti ed animarsi di coraggio per vivere una vita da “comuni” eroi.
  









Recensione a cura di:

Nota dell'autore: 


Il libro è iscritto al concorso ilmioesordio. 

Un commento e un supporto al libro su ilmiolibro.it saranno di grande aiuto. 
I finalisti verranno scelti il 30 settembre. 
Questo è il link: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/fiabe-e-libri-per-ragazzi/342411/storie-fantastiche-di-gente-comune
Inoltre ho creato un contest: regalerò una copia cartacea gratuita con dedica a tre persone che avranno scritto il miglior commento sul sito ilmiolibro e una copia con dedica al miglior reclutatore. 
I commenti dovranno essere sinceri, veri e costruttivi. 
Per partecipare bisogna inoltre supportare il libro oltre che commentare (il reclutatore può anche commentare, però basta anche solo il supporto). 
Per chi fosse interessato, può contattarmi per email garat90@gmail.com, su Instagram su @garat90, su Twitter su @stefanosfgc e su Facebook sulla pagina ufficiale del libro. 
Chi mi contatta dovrà indicarmi il nome con cui si registra sul sito ilmiolibro (il link è quello che ti ho inviato l'ultima volta) e colui che gli ha consigliato il libro (contatto social o mail). 
Il 29 settembre alle 17 pubblicherò i vincitori.
Ho lanciato anche un giveaway su Instagram per vincere un'ulteriore copia del libro.







Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:








Si ringrazia Stefano Valente per l'invio del cartaceo.



Nessun commento:

Posta un commento

Mi piace sapere cosa ne pensa la gente di quello che dico..
Avanti..COMMENTATEEEE!!!!! :D

Pro o contro??