|RECENSIONE| Alza la voce: manuale per cominciare a cambiare il mondo - Jamie Margolin

novembre 05, 2020

 







«Anche se siete troppo giovani per votare, la vostra voce merita di essere ascoltata.» È questo il messaggio che Jamie Margolin - attivista diciottenne che organizza manifestazioni di protesta contro il cambiamento climatico da quando ha quattordici anni - rivolge ai giovani appassionati, informati, impegnati che esigono un mondo più giusto, che chiedono di essere ascoltati, che non si accontentano di promesse ma vogliono azioni concrete. Forte della sua esperienza che l'ha resa oggi una delle voci più importanti dell'attivismo mondiale, Margolin ha pensato questa guida per fornire a tutti coloro che decidono di mettersi in gioco in prima persona i consigli pratici per scrivere articoli efficaci, organizzare eventi e proteste pacifiche, giostrare bene il tempo tra scuola e attività dedicate all'impegno sociale, usare i social network e i media tradizionali in modo incisivo e portare avanti azioni a lungo termine senza scoraggiarsi. Nelle interviste ad altri importanti attivisti come lei emergono anche suggerimenti per reagire nel modo giusto agli attacchi e salvaguardare la propria salute. I giovani hanno parecchio da dire, e grazie a questo manuale possono imparare ad alzare la voce.










Jamie Margolin è la co-fondatrice di Zero Hour, organizzazione che si batte per la giustizia climatica, ed è sostenitrice dei diritti LGBT+ e delle donne queer. Ha fondato la sua organizzazione a soli quattordici anni, e a diciannove è già un’attivista riconosciuta e stimata, tanto da essere inserita da People nella classifica delle 25 donne che cambiano il mondo.




In Alza la voce: manuale per cominciare a cambiare il mondo, la Margolin racconta con estrema franchezza e ironia i suoi passi falsi per aiutare le nuove generazioni a non commettere gli stessi errori, esortando tutti ad esprimersi e lottare per ciò che è giusto: un mondo ripulito dalla corruzione che genera, a catena, la distruzione del pianeta e del suo ecosistema.
Insieme alle interviste di altri attivisti che la aiutano e supportano nelle cause, Jamie Margolin spiega dettagliatamente come si redigono i comunicati stampa, come scrivere articoli efficaci e come comportarsi in base ai media di riferimento, le varie strategie da adottare per una buona riuscita della manifestazione e ricorda il valore del pacifismo – perché non c’è bisogno di essere aggressivi per far passare le proprie ragioni: basta alzare la voce un po’ più forte per emergere e farsi valere in una società che non dà credito ai ragazzi finché non compiono la maggiore età – come se a quindici anni non avessero maturato le stesse idee, come se non fossero in grado di ragionare prima dei diciotto.
Con l’avvento dei social, sicuramente c’è stato un drastico cambiamento dell’opinione generale rispetto alla coscienza pensante e operante dei minorenni, e ciò ci ha permesso di leggere questo manuale di cui necessitavamo l’esistenza almeno vent’anni fa. Ma non è mai troppo tardi per farci sentire, uniti nel desiderio di rendere equa e paritaria una società basata sul maschilismo, sulla corruzione e sul pregiudizio – perché adesso sappiamo come muoverci, grazie alla tenacia di una giovanissima americana che è stata capace di abbattere il muro dell’età per manifestare per ciò che riteneva giusto.




Arricchito dalla prefazione di Greta Thunberg, Alza la voce: manuale per cominciare a cambiare il mondo è dedicato a tutti gli adolescenti che sono stanchi delle decisioni scriteriate imposte dagli adulti e vogliono rendere il pianeta un posto migliore, senza dimenticare in primo luogo il rispetto per una terra che ci ha dato i natali ma che ci sta semplicemente ospitando.






Si ringrazia la CE Fabbri Editori per l'invio del libro cartaceo




You Might Also Like

0 Comments

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Seguimi su Facebook

creative commons

About Me

Facebook