|REVIEW PARTY| Fondazione. Il ciclo completo - Isaac Asimov

giugno 15, 2020









Il ciclo originale della "Fondazione" venne pubblicato tra il 1951 e il 1953, subito acclamato come un capolavoro della fantascienza. Trent'anni più tardi tra gli anni '80 e '90 del Novecento sono stati pubblicati i due romanzi che costituiscono il prequel della saga. In questo volume è disponibile l'intera saga.



















In occasione del centenario della nascita del padre della fantascienza, Oscar Vault omaggia Isaac Asimov con un Drago eccezionalmente pesante – più del solito 😊 – che racchiude l’intero Ciclo della Fondazione.


In quasi 1500 pagine, sono racchiusi i sette romanzi che, a partire dal 1951, hanno incantato generazioni di lettori e hanno ispirato tantissime opere derivate. Stiamo parlando di: Preludio alla Fondazione, Fondazione anno zero, Prima Fondazione, Fondazione e Impero, Seconda Fondazione, L’orlo della Fondazione e Fondazione e Terra.


La prima trilogia – che comprende Prima Fondazione, Fondazione e Impero e Seconda Fondazione – valse ad Asimov il Premio Hugo come miglior ciclo fantascientifico nel 1966 e narra delle vicende di Hari Seldon, il primo psicostoriografo dell'Impero Galattico che, tramite delle funzioni matematiche da lui inventate, comprende che le azioni delle masse sono prevedibili grazie alle statistiche e, dunque, riesce a prevedere il futuro grazie alla Psicostoria. Ciò che prevede, però, non è certo un futuro roseo, quindi inventerà il Piano Seldon per riuscire brillantemente a risolvere i conflitti nel minor tempo possibile, basandolo sull'organizzazione della Seconda e Terza Fondazione.
Solo negli anni ’80 videro la luce i due sequel – L'orlo della Fondazione e Fondazione e Terra –, grandi successi di pubblico, che continuano a narrare delle vicende e dello sviluppo del Piano Seldon.
Però, durante la stesura, qualcosa andò storto: Asimov non ebbe più idee per l’effettivo svolgimento della storia, così, tra il 1988 e il 1993, furono pubblicati i Prequel: Preludio alla Fondazione e Fondazione anno zero (pubblicato postumo), che fungono non solo da approfondimento per la nascita della psicostoria e alla caduta dell’Impero Galattico, ma per dare un degno epilogo ad uno dei cicli più interessanti che siano mai stati pubblicati – sebbene, com'è ovvio che sia, presentino delle notevoli differenze a livello stilistico.



In ogni libro di Asimov non si trova solo la fantascienza, ma una miriade di riflessioni su ciò che compone la società – tra cui dilemmi etici, religiosi, politici e diplomatici – senza per forza far entrare in campo alieni e forme di vita sconosciute. Ed è questa la forza dei romanzi di Asimov: descrivere magistralmente uno spaccato di vita che, proprio come dice la psicostoria, è prevedibile quanto futuribile e che fa davvero pensare a che ne sarà dell’umanità.










Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale





You Might Also Like

0 Comments

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Instagram

Seguimi su Facebook

creative commons

About Me

Facebook