|RECENSIONE| Come la gente normale - Hartley Lin

giugno 15, 2020





Frances fa l'impiegata in un importante studio legale e passa le giornate a combatterne con successo i processi burocratici, ma deve ancora capire se il lavoro le piaccia davvero. Poi trascorre le sue notti insonni con la coinquilina Vickie, la sua migliore amica, un'attrice in attesa della grande occasione. Ma quando il più potente e indecifrabile partner dello studio decide di forzare Frances a realizzare le sue potenzialità, arriva per lei il momento di scegliere quale sarà la sua strada.










Frances Scarland lavora come paralegale in un grande studio associato. Gli avvocati, vessati da un regime di terrore, devono costantemente essere efficienti e fatturare ore – non importa se il lavoro gli impedisca di dormire e avere una vita privata.
Frances, però, non è sola: la sua migliore amica è Vicky Griffin, con cui condivide casa. Le due non potrebbero essere più diverse, ma nel loro cuore c’è il desiderio di realizzare i loro sogni: la bionda Vickie di diventare un’attrice, la mora Frances vuole solo lavorare allo studio.
Ma saranno davvero quelli, i loro sogni?



Come la gente normale è una storia che fa bene al cuore e che tocca un argomento molto difficile, che appartiene alla generazione dei venti-trentenni di oggi: il lavoro – trovarlo e mantenerlo in un mondo in cui la digitalizzazione imperante snatura l’essere umano. Poco importa se è il lavoro sbagliato: le bollette non si pagano con i sogni o le lacrime, ma con i soldi. È una cosa che ci è chiara fin da piccoli, dunque si cerca, con difficoltà, di studiare sodo e trovare un impiego che permetta l’indipendenza economica.
Quello che ci mostra Lin è l’altra faccia del “posto fisso” in una grande azienda che pensa solo al profitto: non c’è la benché minima considerazione per il lavoratore, è una lotta continua per impressionare i datori di lavoro e rimanere ancora sulla cresta dell’onda, allontanando da sé il famigerato licenziamento. 
È allora che cominciano a sorgere dei dubbi in Frances: vale davvero sprecare l’età migliore a competere per un posto e stare davanti ad un pc o è meglio vivere la vita giorno per giorno come vuole fare Vickie?
Dietro i disegni dal tratto dolce di Hartley Lin, troviamo la storia di tutti noi: sempre divisi tra il desiderio di far vedere cosa sappiamo fare e quella pace che si ha quando si chiude la porta di casa e si smettono i panni degli impiegati-macchine modello per ritornare a vestire quelli delle persone.



Come la gente normale è, appunto, rivolto alla gente normale:
Quella che non sa come sbarcare il lunario e si fa andare bene un lavoro che non soddisfa;
Quella che impara a destreggiarsi tra le pugnalate e il cinismo dei colleghi;
Quella che ha dubbi, incertezze e paura dei rimorsi;
Quella che si ritrova ad essere adulta senza nemmeno essersene resa conto;
Quella che vorrebbe solo rallentare l’eccessiva velocità del mondo;
Quella che vede realizzare i propri sogni…
…e si rende conto che forse era meglio come si stava prima.
E vuol far comprendere che non è un male fermarsi un attimo e chiedersi chi si è e cosa si vuole realmente fare nella vita, perché Lin, tra le righe, ci lascia il messaggio più importante di tutti, affidandolo proprio a Vicky, l’attrice col bicchiere di vino sempre pieno: «Alla fine si risolverà tutto, vedrai.»











Si ringrazia la CE Edizioni BD per l'invio del graphic novel





You Might Also Like

0 Comments

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Instagram

Seguimi su Facebook

creative commons

About Me

Facebook