|REVIEW PARTY| Inferno (ed. a colori) - Dante Alighieri

maggio 25, 2020







Franco Nembrini, da anni, tiene per tutta l'Italia un ciclo di lezioni su Dante e la Commedia. Alla fine di uno di questi incontri, a Roma, Nembrini è stato avvicinato da un ragazzo che gli ha detto che le sue parole gli avevano cambiato la vita. Questo ragazzo era Gabriele Dell'Otto, uno dei più importanti disegnatori del mondo, artista di punta delle due grandi casi editrici americane di supereroi, Marvel e DC. È nato così un progetto che è anche un sogno. Rivestire la Divina Commedia per portarla al grande pubblico, nel millennio che è appena iniziato. Dopo l'introduzione di Alessandro D'Avenia, ogni canto ha un'introduzione alla lettura scritta da Nembrini, il testo originale di Dante e, a fronte, una parafrasi in italiano contemporaneo, e una riproduzione delle tavole di Gabriele Dell'Otto che illustrano il contenuto del canto. Un progetto che continuerà, ovviamente, con Purgatorio e Paradiso.















La poetica di Dante, complici le infinite lezioni di professori che (spesso) fanno del nozionismo fine a se stesso, è quanto più sottovalutato nel panorama letterario italiano.
Un po’ ingiusto, se pensiamo che è proprio grazie alla Divina Commedia che si è diffuso il Volgare – la lingua parlata dal popolo medioevale che, nel corso dei secoli, è poi diventato il nostro Italiano.
Ecco, dunque, da dove nasce il progetto ambizioso di riportare sugli scaffali l’Opera Omnia del Sommo Vate: riproporre il testo in maniera inedita, integrandolo alle illustrazioni di Gabriele Dell’Otto e al commento di Franco Nembrini.



La sinergia tra il fumettista di casa Marvel e DC e il professore è eccezionale: trentaquattro bellissime illustrazioni che giocano con luci e ombre si alternano alle spiegazioni dettagliate di Nembrini che, analogamente a Benigni, mostrano con passione quanto il viaggio di Dante all'Inferno sia tutt'altro che roba antiquata: anche se rappresentato con la lirica dello Stilnovismo e ricco di allegorie, l’Inferno di Dante non è altro che un mezzo per far riflettere sulla vita e i desideri umani in chiave etica e morale. 
E non c’è nulla di più attuale di questo.




Arricchito dall'introduzione di Alessandro D’Avenia – che esplica le scelte che hanno portato Dante a scrivere la sua Commedia, il suo credo politico e il difficile contesto storico che lo ha portato all'esilio –, questa versione dell’Inferno è un must-have per tutti coloro che hanno amato il Sommo Vate o vogliono dargli un’altra possibilità. 








Si ringrazia la CE Mondadori per l'invio del libro digitale





You Might Also Like

0 Comments

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Seguimi su Facebook

creative commons

About Me

Facebook