NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Lettori fissi

|RECENSIONE| Sincronia colpevole - Giada Strapparava





SINCRONIA COLPEVOLE

di
Giada Strapparava







Editore: SensoInverso Edizioni
Data di uscita: 2018
Formato: ebook/copertina flessibile
Pagine: 120








Molte volte viviamo la vita ignari del fatto che, dall’altra parte del mondo nello stesso istante, un’altra persona possa vivere le medesime sensazioni. Non c’è però bisogno di andare molto distante per trovare due persone accomunate dallo stesso tipo di guerra interiore, basta attraversare un paio di vie in una grande città come San Francisco ed ecco un uomo di nome Daniel Rivera, che ha perso tutto nella vita: la moglie Gilda e il figlio Tommy. Oppresso del peso del dolore e di infondati sensi di colpa, decide di punirsi per il resto dei suoi giorni vivendo per strada.
Poco distante, in un’umile casetta Connor Sullivan, dieci anni, fa i conti con una realtà ben diversa da quella dei suoi coetanei. Le sfaccettature che il destino gli ha riservato hanno fatto di quel bambino un involucro di dolore, rabbia e ingenua speranza, trascinandolo in una sofferenza troppo grande per il suo piccolo cuore.
Due sconosciuti, uniti da eventi tragici e drammatici, sullo sfondo di una contemporanea San Francisco, si troveranno per caso a condividere la stessa sincronia, un abisso, lo stesso desiderio di espiazione.
Sincronia colpevole è un viaggio introspettivo. È il tempismo perfetto di tante vite imperfette. È il senso del tempo che scorre ma che in realtà non esiste. È la colpa di aver scelto chi essere e la sensazione di sentirsela pesante addosso. È la macchia nera interiore che ci si porta dentro, stando a galla nella propria vita come meglio si può, senza mai provare a nuotare davvero. È l’errore commesso, la verità che costantemente abbiamo sotto gli occhi ma che non vediamo.



















Sincronia colpevole è un libro molto particolare, dalle tematiche attuali e fin troppo reali.
Un viaggio introspettivo dentro la vita di due persone che non si conoscono ma che, ancora non lo sanno, avranno bisogno l’una dell’altra per imparare a vedere la vita secondo la giusta prospettiva e rimarginare le vicendevoli ferite – fisiche e psicologiche – provocate dalla cattiveria umana.


Giada Strapparava dà voce agli invisibili, le anime silenti che vagano nel mondo in cerca d’amore e comprensione e che invece vengono ignorate, con uno stile chiaro, pulito e senza inutili orpelli.
Racconta la vita di un senzatetto dal drammatico passato e dell’indifferenza generale della popolazione; di un bambino che è dovuto crescere troppo in fretta e che, tra abusi fisici e morali, non può difendersi né chiedere aiuto alla mamma che lavora sempre e non si accorge di nulla.


Un libro che sa colpire e sa far riflettere, e che invita a non ignorare le mute richieste di chi ci sta attorno.








Recensione a cura di:







Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:













 Segui "La Soffitta dei Libri Dimenticati" anche su Youtube e non perderti tutte le puntate di "ADOTTA L'EMERGENTE"



ISCRIVITI AL CANALE YT








Trovate tutti gli aggiornamenti sulle mie letture su GoodReads




AGGIUNGIMI GU GOODREADS







Se sei un frequentatore abituale del mio blog e ritieni utile il lavoro che svolgo, considera l'ipotesi di fare una donazione libera a sostegno del mio impegno 


DONAZIONE LIBERA
BUY ME A KO-FI



Si ringrazia Giada Strapparava per l'invio del libro cartaceo





6 commenti:

  1. Dalla tua recensione pare sia una storia parecchio coinvolgente!

    RispondiElimina
  2. Non lo conoscevo, ma mi sembra interessantissimo!

    -Hope and Paper

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo, ma sembra davvero interessante!

    RispondiElimina
  4. Molto interessante ��

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensa la gente di quello che dico..
Avanti..COMMENTATEEEE!!!!! :D

Pro o contro??