|RECENSIONE| Un amore proibito 1 & 2 - Manuela Ricci

gennaio 30, 2019






UN AMORE PROIBITO


di Manuela Ricci


Damon Sanders, dal cui sguardo non traspare nulla, sarà capace di inghiottirvi nel caos della sua vita. I tatuaggi che marchiano il suo corpo nascondono cicatrici profonde che nessuno conosce. Torna a Medford, la sua città natale, dopo due anni nei quali ha fatto perdere le sue tracce, portando con sé segreti e bugie che metteranno a dura prova la sua vecchia cerchia di amici e non solo...
I suoi occhi si scontrano con quelli di Allyson Evans, una ragazza solare e dal sorriso contagioso che si è da poco trasferita in città per frequentare il suo primo anno di studi alla Tufts University. Ignara di tutto ciò che la circonda, verrà travolta da un mondo che non le appartiene e al quale sottrarsi sembra essere una partita persa in partenza, un mondo che catturerà lo stesso lettore trascinandolo in un vortice di emozioni.








UN AMORE PROIBITO 2


di Manuela Ricci


Damon ed Allyson: due mondi lontani, tempeste su fronti differenti che inevitabilmente si scontrano, il giorno e la notte, il bene e il male, non potrebbero esistere l'uno senza l'altro... ma se invece di attrarsi come due calamite si fossero distrutti a vicenda? Risucchiati dai segreti, dalle bugie, dai misteri e dal pericolo costante che avvolge la vita di Damon, dal passato di Allyson che non la lascia libera di respirare, segnata anche lei fino in fondo all'anima. Insieme hanno affrontato gioie, dolori e urla riuscendo a sopravvivere a quell'amore proibito che li ha separati. Ora, lontani da quell'amore troppo malato, dovranno imparare a camminare da soli, raccogliere i loro pezzi e rimetterli insieme, per tornare a vivere nuovamente. Riusciranno a resistere alla passione travolgente che continua ad unirli? Saranno pronti ad affrontare segreti non ancora svelati? A salvarsi dal baratro nel quale sono precipitati mentre c'è chi continua a bramare alle loro spalle?

















Damon, con i suoi tatuaggi ed il suo passato oscuro, dai cui occhi non traspare nulla.
Con il suo rancore contro il mondo intero, con i suoi segreti.
Allyson, ingenua, pura, che presto si scontra con un mondo di cui ignorava l'esistenza.
Per entrambi basta uno sguardo per innamorarsi.
Ma la strada per stare insieme è lastricata da insidie.
Perchè Allyson è l'unica ragazza che Damon non può avere.



Si parla di droga, sesso (spesso e volentieri non protetto) e scambi di coppie, alcol, lotte clandestine, rivalità varie, senza dimenticare anche i drammi interiori dei protagonisti che hanno rapporti pessimi con i genitori, bulimia, overdose, problemi psicologici vari derivati e derivanti dalle relazioni tossiche che intraprendono.
Detta in cinque parole: c'è molta carne al fuoco.
E la grigliata si brucia per il poco approfondimento che, in due romanzi che hanno una media di 450 pagine cadauno, ci si aspetta almeno per uno degli innumerevoli temi.
Invece c'è un focus sulla coppia Allyson & Damon: lui che sa di essere un soggetto non raccomandabile e l'allontana, lei che gli corre dietro cercando di capire, lui le confessa l'amore salvo lasciarla per l'ennesima volta senza apparente motivo se non perché "Non possiamo stare insieme. Fattene una ragione." 
Ma lei non riesce a darsi pace, quindi gli corre nuovamente dietro (ed aveva detto che l'avrebbe dimenticato), salvo trovarlo nel letto di una delle mille che gli pascola dietro. 
A quel punto lo manda a quel paese e lo dimentica sul serio? Ovviamente no, perché Damon le corre dietro inanellando una scusa patetica dietro l'altra e la convince che, nonostante l'abbia tradita, con quella tipa era una cosa da una notte e basta e con lei è per tutta la vita.
E si rimettono insieme per lasciarsi per la ventesima volta di fila dopo qualche pagina.
Ok.
Per fortuna che nel secondo entrambi crescono, ma la strada per la maturità è ancora ben lontana e si spera in una ripresa nel terzo volume della serie.



La grande pecca di entrambi i romanzi è, a prescindere dalla trama che pone l'accento su tutto ciò che andrebbe evitato in un libro destinato alla fascia giovanile per gli esempi non proprio etici, l'editing: troppi refusi, troppa poca concordanza di tempi e modi, troppi aggettivi errati e/o scambiati con altri simili ma di diverso significato, troppi soggetti talmente sottintesi che fanno perdere il filo su chi sta dicendo la battuta in quel momento.



Malgrado tutto, però, sono libri che tengono incollati alle pagine con quella voglia di sapere come finisce questa infinita altalena di questo amore proibito.
Solo che, per gli argomenti trattati, si dovrebbe essere più maturi del pubblico di riferimento per leggere il tutto con il dovuto distacco e comprendere che è solo fiction e non ci sono modelli da emulare e che, nel mondo reale, le cose finiscono diversamente.






Recensione a cura di:








Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:









Si ringrazia Manuela Ricci per l'invio del libro cartaceo





You Might Also Like

0 commenti

Mi piace sapere cosa ne pensano i miei lettori <3

Vi aspetto nei commenti ;)

NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Seguimi su Facebook

creative commons