NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Lettori fissi

|RECENSIONE| La vincerò mai una pecora? - Francesca Gioacchini




LA VINCERÒ MAI UNA PECORA?

di
Francesca Gioacchini








Editore: CreateSpace Independent Publishing Platform
Data di Pubblicazione: 2017
Formato: ebook/copertina flessibile
Pagine: 230


Prezzo









Quando annunciò ai genitori di aver conosciuto un ragazzo musulmano sapeva che convincerli ad accettarlo non sarebbe stato facile.
Fu l’ironia a salvarla.
Questo è il diario di Alice, una romana trapiantata a Londra. 
Da anni è innamorata di Kahil, un ragazzo franco-algerino ma entrambe le famiglie sono contrarie alla relazione.

Sullo sfondo di una Londra vista con gli occhi di una straniera, tra un lavoro impegnativo nel cuore della City, fine settimana in giro per l’Europa e aneddoti spassosi, Alice vive la contrastata storia d’amore con una forte dose di umorismo.


















 Francesca Gioacchini riesce in un’impresa ardua: far sorridere e riflettere contemporaneamente.


Alice, la protagonista del suo romanzo d’esordio, è una sorta di Bridget Jones romana (anche se non mi piace, di solito, accostare due “eroine” libresche come paragone) che a ventun anni si trasferisce a Londra.
Più che scrivere sulle disavventure della ragazza in una città frenetica e cosmopolita – che consiglio caldamente di leggere per non perderne il genuino divertimento – voglio focalizzare l’attenzione sul garbo (mixato ad una buona dose di sarcasmo) con cui Francesca affronta temi attuali e “caldi”, quali l’integrazione delle diverse etnie e della propria professione di fede, il razzismo, l’omosessualità e la necessità di andare all'estero per riacquistare, magicamente, il legittimo diritto al lavoro (con tutti i disagi che ci si trova ad affrontare per essere un italiano in terra straniera, sconoscendo la lingua), il tutto con una delicatezza ed una spontaneità che mi ha sorpresa in modo molto positivo. 


I personaggi sono ben delineati, al termine del libro si fa fatica a lasciarli andare, perché la verità è che potremmo essere noi, con la nostra voglia di riscatto, con la voglia di trovare un lavoro che ci soddisfi davvero e ben retribuito, a voler lottare contro convenzioni e stereotipi per poter vivere un amore profondo senza essere guardati male dalle rispettive famiglie se si è di diversa etnia e credo religioso.
Lo stile è fluido, scorrevole e, dietro i racconti delle sue (dis)avventure, si cela una profonda critica verso un mondo che è tecnologicamente avanzato ma i cui abitanti non sono al passo coi tempi.



Consigliatissimo a chi cerca un libro non banale e che, dietro una meravigliosa copertina, cela divertimento e riflessioni, sempre con uno sguardo ottimista e positivo.
 











Recensione a cura di:








Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:











 Segui "La Soffitta dei Libri Dimenticati" anche su Youtube e non perderti tutte le puntate di "ADOTTA L'EMERGENTE"



ISCRIVITI AL CANALE YT








Trovate tutti gli aggiornamenti sulle mie letture su GoodReads




AGGIUNGIMI GU GOODREADS







Se sei un frequentatore abituale del mio blog e ritieni utile il lavoro che svolgo, considera l'ipotesi di fare una donazione libera a sostegno del mio impegno 


DONAZIONE LIBERA
BUY ME A KO-FI






Si ringrazia Francesca Gioacchini per il libro cartaceo



1 commento:

  1. Ciao! Ti ho nominata per il Blogger Recognition Award! 🙂
    https://booksroom.altervista.org/blogger-recognition-award/

    RispondiElimina

Mi piace sapere cosa ne pensa la gente di quello che dico..
Avanti..COMMENTATEEEE!!!!! :D

Pro o contro??