NEWS: Ogni giorno tante novità! Aggiungici ai LETTORI FISSI e seguici sui social per non perdere nessun aggiornamento!

Lettori fissi

|RECENSIONE| Il Faro - Marta Sannia





IL FARO

di
Marta Sannia








Editore: Pellegrini Editore
Data di Pubblicazione: 2016
Formato: ebook/copertina flessibile
Pagine: 238


Prezzo







Una storia d’amore che appassiona, senza incorrere in trucchi banali per avvincere i lettori meno accorti.
Una scrittura verista, capace di sciogliere nel romanzo i sentimenti dei personaggi, annodati ai bisogni mutati dal tempo e dalla vita.
Quelli, per esempio, che segnano la lotta tra mascolinità e umanità di Gabriele quando l’amore irrompe con Fiamma. 

Coraggiosa, generosa, tenace, leale, onesta, fedele agli impegni d’affetto, eppure...
Nell'intreccio tra queste vite e quelle degli altri, laddove si perde e si ritrova l’individuo, la narrazione dell’autrice diventa letteratura e il racconto si evolve in romanzo. 





"In una trama che incorre nella burrasca esistenziale dei protagonisti, dispersi nel mare in tempesta dei loro sentimenti. Ci vorrebbe un faro..."








Questo libro è stato un’interessante scoperta.
L’autrice ha giocato sulla scrittura creativa, donando ai protagonisti del suo romanzo, Fiamma e Gabriele, una peculiare originalità.


Data la particolare forma di narrazione – che varia dal presente al passato, dal punto di vista femminile al punto di vista maschile – trovo che aggiungere particolari della loro storia d’amore sia fuori luogo da parte mia, in quanto il racconto va scoperto pagina dopo pagina da parte di ognuno di noi, ma vi lascio un emozionante estratto:




“[…] Ho voluto tanto guardare oltre le sue prime parole “quando finirà, perché tutto finisce” ribelle alla tristezza, alla loro inesorabile verità, una verità su cui tutti sembrano concordare ma alla quale nessuno vuole cedere. […] Paura di rischiare in amore è per me non onorare la vita. Darsi senza aspettarsi nulla in cambio. Chi ti è accanto, se vuole, riceve i doni dalle tue mani e li arricchisce di suoi. Scegliendolo ogni giorno. E i doni non sono più i miei o tuoi, diventando un rigoglioso noi. Parlava già della fine, Gabriele, all’inizio. Ma poi. Ha trascorso una notte insonne in attesa di un mio sms. […] Voglio credere in questo amore dicendogli che non ci vedremo più. Per proteggerlo e farlo vivere sull’Isola, illuminata da un Faro, che solo noi conosciamo.”




Segnalo ai lettori che il viaggio all’interno di questo libro può risultare un po’ impegnativo perché, alla fine, si dovrà comporre una sorta di puzzle tra le varie epoche ed il vissuto di entrambi.



Non mi resta che augurarvi una buona lettura, illuminati dalla luce di questo “Faro” che illumina il mare in tempesta dei sentimenti.












Recensione a cura di:









Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:









Si ringrazia Marta Sannia per l'invio del libro cartaceo.








Nessun commento:

Posta un commento

Mi piace sapere cosa ne pensa la gente di quello che dico..
Avanti..COMMENTATEEEE!!!!! :D

Pro o contro??